"Noi siamo i creatori della musica, noi siamo i creatori anche dei nostri sogni..."


Il tableau du mariage e il guestbook (o libro degli ospiti) da tempo ormai non rappresentano più soltanto dettagli trascurabili nell'organizzazione di un matrimonio. Tutt'altro. Questi due elementi sono espressione della cura per i particolari, della passione e dell'amore che si vogliono mettere nella preparazione di un evento e sono rappresentativi dell'evento stesso e degli sposi, affinché ogni ospite porti con sé, al termine della giornata, un bel ricordo nel cuore.

E allora...esprimete un desiderio su quel giorno, pensate a quello che vi lega, a quello che vi rappresenta, a qualcosa che parla di voi, della vostra vita, del passato come del futuro, ad un simbolo, a qualcosa con cui stupire, a qualcosa che avete condiviso o condividerete insieme, a quello che vi piace fare, che vi appassiona, che amate o semplicemente a quello che vi fa sorridere o battere forte il cuore...sulla base di questo scegliete il tema delle vostre nozze, sarà il punto di partenza da cui costruire tutto...Io vi aiuterò, vi darò delle idee e, se vi piaceranno, progetteremo insieme il vostro tableau e il vostro guestbook personalizzato e unico e sarà sicuramente un successone perché non potrà che parlare di voi...

E se così è per i matrimoni, lo è per ogni altro tipo di evento.

Contattatemi per qualsiasi informazione. A presto!
Claudia


venerdì 16 settembre 2016

TRENINO DELLA LETTURA o trenino narrativo - Scuola Montessori

Ecco qui, invece, il TRENINO DELLA LETTURA o trenino narrativo, realizzato su richiesta di una maestra della Scuola Montessori di Ascoli per insegnare ai propri alunni a ricostruire un testo narrativo secondo il corretto ordine logico (INIZIO-SVOLGIMENTO-FINE).
 
Questo è il trenino, che ho realizzato interamente a mano in legno...
 
 
 
Quasi pronto
 
 
Le tessere removibili, da posizionare sul tetto di ciascun vagone, conterranno le fasi del testo narrativo che i bimbi dovranno ricostruire.
Ciascuna è composta dal supporto in legno e da una tasca in cui inserire il disegno relativo alla sequenza di testo.
In questo modo possono essere utilizzate per più testi narrativi, essendo intercambiabili.
 
 
 
Le sequenze del testo rappresentate con dei disegni, fatti a mano.
 
 
Le stazioni, o fermate del trenino, contengono la sequenza di testo in forma descrittiva.
I bimbi, a ciascuna fermata del trenino, dovranno saper associare il disegno sulla tessera al testo riportato sul cartello della stazione (letto dalla maestra).
Anche queste sequenze sono intercambiabili.
 
 
I binari
 
 
La ferrovia è allungabile, in quanto si costruisce con sezioni di circa 30 cm collegabili tra loro con il velcro (materiale più adatto ai bimbi, al posto di viti, chiodi o ganci che potrebbero rappresentare un pericolo per loro) - figura 2.
In questo modo può essere adattata a testi più o meno lunghi.
Le stazioni si agganciano ai binari, anch'esse con il velcro, come in figura 1.
 
                                           figura 1                                                              figura 2
 
 
Il trenino in funzione
 
 
Dettaglio della partenza con il titolo della storia
 
 
I vagoni sono contrassegnati dai colori per l'esercizio di logica sulla sequenza di ricostruzione del testo:
VERDE - INIZIO - LOCOMOTIVA
GIALLO - SVOLGIMENTO - VAGONI CENTRALI
ROSSO - FINE - CAMBUSA (ultimo vagone)
 
I colori non sono casuali, ma sono quelli del semaforo, in quanto la logica che sta alla base dell'illuminazione semaforica è la stessa e facilita la comprensione del percorso logico per l'alunno.
 
 
La scatola del TRENINO DELLA LETTURA
 
 
Ed ecco qui, per chiudere, uno dei libretti che ho realizzato a mano, per contenere i testi narrativi da utilizzare con il trenino
 
 
Sulla facciata di sinistra ci sono i disegni con le sequenze di testo disegnate a mano e plastificate da inserire nelle tasche delle tessere in legno che si applicano sui vagoni del trenino.
Sulla facciata di destra ci sono le sequenze sotto forma di testo descrittivo, sempre plastificate, da applicare sulle stazioni della ferrovia.
 
 
Si staccano e si riposizionano facilmente
 
 
 
 
 
Imparare giocando...

Nessun commento:

Posta un commento